Grande successo per la cena di beneficenza a favore dell’ A.I.S.L.A. organizzata dalla Venerabile Confraternita e dai Ristoratori del bacalà alla Vicentina in Villa Cordellina.

confraternitaQuasi duecento presenze e oltre 8 mila euro (con la serata del 7 ottobre 2009 e la serata di ieri 21 Giugno 2010 sono stati raccolti in tutto € 20.000) da devolvere all’Aisla, l’associazione che promuove la ricerca e assiste i malati di sclerosi laterale amiotrofica. Il secondo appuntamento con la beneficenza organizzato dalla Venerabile Confraternita e dal Gruppo Ristoratori del Bacalà alla Vicentina (in collaborazione con Confcommercio Vicenza e Pro Loco Sandrigo) è andato oltre le più rosee aspettative. La cena – tutta a base di prodotti tipici del territorio che hanno fatto “da gustosi contorni” al piatto principe della gastronomia vicentina, "Sua Maestà" il bacalà , ha visto anche la partecipazione e l’esibizione) del noto cantante Ron, da anni testimonial nazionale dell’Aisla. Molti i nomi noti che hanno scelto di contribuire con la loro partecipazione, alla raccolta dei fondi. Tra questi l’assessore regionale Roberto Ciambetti e quello provinciale Vascon (che ha portato il messaggio del presidente provinciale Schneck assente per altri impegni), i sindaci di Chiampo e di Sandrigo Boschetto e Trento e il direttore generale dell’Ulss 6 Alessandri. I sedici ristoranti (del Gruppo Ristoratori del Bacalà alla Vicentina) che hanno partecipato sono stati: Locanda Centrale, Palmerino, Mora, Al Castello Superiore, Dalla Nana, Al Pioppeto, Al Madarello, Pedrocchi, Da Beppino, Da Remo, Da Gabri e Giorgio, La Marescialla, Al Torcio, Zemin, Dall’Amelia (Ve) e Enoeat (Mi). Significativa anche la presenza di tanti esponenti dei Bacalà Club, a dimostrare una volta di più la vicinanza del sodalizio alle attività della Confraternita. A fare gli onori di casa (in Villa Cordellina di Montecchio Maggiore, concessa per l’occasione dalla Provincia) anche il presidente della sezione vicentina dell’A.I.S.L.A. Adriano Cracco. La cena – organizzata in memoria dell’avvocato Michele Benetazzo, fondatore della Confraternita, che ripete un analogo evento tenutosi nel 2009 – ha avuto il merito di accendere i riflettori anche nel Vicentino, su questa grave malattia, lo scorso 21 giugno, data celebrata come Giornata Mondiale contro la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

confraternita confraternita