IL BACCALA’ HA TROVATO ALLEANZE : accordo tra Confraternita, ProLoco e Vicenza è…

Era da tempo auspicato che il rinomato piatto del baccalà alla vicentina trovasse un sistema di concrete alleanze. La competizione è forte e le difficoltà del momento sono molte per cui non ci si può permettere di andare in ordine sparso. Trovare sinergie è quindi necessario per essere più efficaci. Il momento è arrivato e nei giorni scorsi si sono trovati in via Montale, nella nuova sede della Camera di commercio, per sottoscrivere un accordo, già raggiunto nel corso di un incontro avvenuto lo scorso 29 novembre, i rappresentanti della Confraternita del bacalà alla vicentina, della Pro Sandrigo, della Pro Tavernelle, della Pro Thiene, della Compagnia del baccalà e del Consorzio Vicenza è. E’ stato confermato l’impegno comune per valorizzare il celebre piatto, da cui deriva un indotto che riguarda l’olio, la farina di mais Marano e i vini vicentini, evitando sovrapposizioni e doppioni di iniziative. L’accordo sottoscritto prevede infatti il rispetto delle iniziative che storicamente ognuno dei contraenti da tempo realizza, che saranno contenute in un depliant, a cura di Vicenza è, che riporterà la ricetta originale del baccalà alla vicentina, l’unico elenco di ristoranti consigliati e le date delle feste che, per il 2011, si svolgeranno a Tavernelle dal 4 all’8 settembre, a Sandrigo dal 19 al 26 settembre, a Thiene dal 29 al 31 ottobre. Le 3 Pro loco con Vicenza è saranno inoltre disponibili per realizzare in centro storico a Vicenza a primavera una prima manifestazione promozionale del baccalà alla vicentina con l’intenzione di realizzare, magari nella restaurata Basilica Palladiana, un Gran Galà del baccalà, con la collaborazione della Confraternita. Il Baccalà alla vicentina è senza dubbio un brand del territorio vicentino conosciuto il tutto il mondo e certamente diventa una valida opportunità di sinergia con l’offerta turistica culturale visto che tutti concordano che il turista è interessato ai monumenti, ma anche ai piatti tipici delle destinazioni che visita. "Luciano Righi, Fausto Fabbris, Giorgio Rossi, Luciano Signorato e Renato Corrà – precisa Dino Secco, presidente di Vicenza è – hanno per la prima volta trovato una intesa che li accomuna congiuntamente, di modo che le loro iniziative potranno diventare sempre di più veri soggetti di promozione turistica del territorio ed è questa la ragione per la quale ci siamo fatti promotori di questa alleanza". E’ meglio impegnarsi per promuovere più iniziative e dare al turista più opportunità e più occasioni per scegliere il vicentino e questa programmazione senza sovrapposizione certamente è nella direzione giusta.

 

vedi pdf