Festa del Bacalà 2015

Leggi il programma completo

FESTA DEL BACALÀ e GIORNATE ITALO NORVEGESI: A SANDRIGO RIVIVE LA TRADIZIONE VICENTINA

Dal 15 al 28 settembre nelle piazze di Sandrigo (Vicenza) la tradizionale festa dedicata al Bacalà alla Vicentina. Presente anche una delegazione dell’Isola gemellata di Rost (Lofoten)

Si rinnova a Sandrigo da venerdì 18 a lunedì 28 settembre il tradizionale appuntamento con la Festa del Bacalà. La serata di Gran Gala con autorità, ospiti internazionali e norvegesi si terrà martedì 15 settembre.

Da venerdì 18 a domenica 20 e poi da giovedì 24 a lunedì 28 saranno attivi gli stand gastronomici nei quali si potrà gustare il classico Bacalà alla Vicentina con polenta oppure i piatti a base di Bacalà, come i Bigoli al Torcio di Limena con il Bacalà, gli Gnocchi di Posina al Bacalà ed il Risotto al Bacalà. L’edizione 2015 riserverà anche qualche sorpresa nella cerimonia delle investiture di domenica 27 settembre con una nuova degustazione a base di Bacalà.

Ogni sera verrà accompagnata da musica dal vivo o spettacoli di danza, cabaret, mostre ed esposizioni artigianali ed enogastronomici.

Momento clou della manifestazione sarà domenica 27 settembre. Scenderà in piazza la Confraternita del Bacalà per l’affascinante e goliardica cerimonia di investitura dei nuovi confratelli. Dopo aver letto la formula di rito, il nuovo Priore impartirà la benedizione con un grande stoccafisso e accoglierà i nuovi confratelli nel gruppo. Insieme ai cavalieri del Bacalà si uniranno in sfilata i rappresentanti di altre confraternite enogastronomiche ed i soci dei Bacalà Club. Sarà presente inoltre una cospicua delegazione di pescatori di Røst, l’isola norvegese dell’arcipelago delle Lofoten dove si pesca il merluzzo che dopo essere stato essiccato con gelido vento diventa stoccafisso. Secondo la ricetta ufficiale della Confraternita del Bacalà, proposta in tutti i ristoranti del Circuito del Bacalà alla Vicentina, può essere impiegato solo questo stoccafisso di primissima qualità.

“La Festa del Bacalà – spiega Fausto Fabris, presidente della Pro Sandrigo – è un fantastico momento di incontro. Tra la cultura vicentina e quella norvegese, accomunate dalla passione verso questo pesce insostituibile. Ma è un momento di incontro anche per i tanti turisti che da tutta Italia vengono a farci visita e che possono così conoscere una tradizione culinaria secolare e al tempo stesso scoprire un territorio ricco di arte e cultura”.

Durante i giorni della manifestazione vengono infatti organizzate anche visite guidate alle Ville e agli Oratori del territorio di Sandrigo. Mercatini di artigianato e prodotti tipici locali.

Musica e folklore animeranno le vie del grazioso centro storico di Sandrigo nei giorni della Festa del Bacalà.